#MARKCHALLENGE AVON: un mese da leader del TEAMSHINY

Notizia

Notizia / Notizia 153 Views

É& già passato più di un mese dall’uscita del catalogo Avon di Settembre 2017 e quindi dall’inizio del challenge che ha visto sfidarsi a colpi di rossetto i due team: Shiny e Mat.& Sono sempre stata amante dei rossetti, sin da piccola. Uno dei ricordi più teneri della mia infanzia è proprio legato ad Avon: il ricordo di me che dai tre anni in poi chiedevo a mia zia e mia mamma di regalarmi i loro rossetti “consumati”. Perché per una bimba un rossetto non è un vezzo ma un pennarello colorato con cui giocare ad essere adulta per finta. Tante volte, sempre da bambina, di nascosto, in bagno, sono salita in punta di piedi sulla vasca da bagno fino ad arrivare al beauty di mia mamma e a quei rossetti Avon rossissimi e shiny.

Ed è per questo che quando sono stata scelta da Avon come “leader” di questa sfida virtuale tra Rossetti Matt e Rossetti Shiny sono stata felicissima di accettare: per me è stato come coccolare un ricordo, il ricordo di quella bambina dagli occhi grandi e verdi che non ha mai smesso di amare i rossetti e che, crescendo, ha iniziato a non farne mai a meno (o quasi).

Com’è andata, durante questo mese? Sono davvero grata a tutte le ragazze che mi hanno sostenuta, incoraggiata, supportata. Ringrazio anche per tutte le foto del catalogo che mi sono state inviate e per tutti i “ti ho riconosciuta, così ho pensato di scriverti”. Non lo dico spesso ma ciò che amo di più del mio lavoro è proprio questo rapporto diretto che ho con voi, anche se credo sia palese. Il mio focus sono sempre i miei lettori: siete voi.

&

Non conosco ancora l’esito della sfida ma per me la vera vittoria è sempre il vostro affetto incondizionato e il vostro starmi accanto. E’ una conquista incredibile essere così tanto stimate e amate in un mondo sempre più fast che relega l’empatia e i sentimenti in fondo al corridoio della vita. Ed è per questo che oggi vi dico GRAZIE.

Nella mia borsetta non mancano mai almeno tre tinte labbra diverse, dai colori accesissimi e che non tengono conto del susseguirsi delle stagioni e delle mode del momento: una tinta o un rossetto non è solo un vezzo ma un modo per raccontare chi siamo e che umore stiamo condividendo quel particolare giorno. Ci pensate mai alla stretta correlazione tra i colori che usiamo per il make up e il nostro umore? Ci sono giorni in cui vorremmo essere trasparenti e passare in sordina e allora optiamo per tinte neutre mentre ci sono invece giorni in cui ci sentiamo al centro del mondo e lo raccontiamo con un rosso brillante e shiny o un fucsia acceso
&

Voi siete più Shiny o Mat? Tinte nude o colori accesi?

&

Comments